Pages - Menu

lunedì 24 marzo 2014

Whole Wheat Peanut Butter Blondies


BLONDIES!
No, non sono impazzita, è semplicemente il nome di questo dolce americano semi-sconosciuto ai più (io li ho scoperti circa un anno fa tramite Gordon Ramsey), versione "bianca" dei strabuoni, straccioccolatosi ed anche strapesanti BROWNIES.
Mi scuso per le foto a dir poco "caserecce", ma devo ancora prenderci la mano...spero di potervi dare foto più professionali in futuro!

Questa ricetta non prevede uova, per cui chi è allergico può tranquillamente mangiarli, in più la ricetta originale, presa da sallysbakingaddiction.com, è vegana per cui questa delizia può essere mangiata proprio da tutti, nessuno escluso!
Questi sono i blondies "basici", partendo da qui potete tranquillamente sbizzarrirvi dalla decorazione, alla farcitura ;)

Suggerimenti:
-Come decorazione potete usare le gocce di cioccolato fondente, al latte o bianco, le gocce di burro d'arachidi o di butterscotch (quest'ultime due si trovano online..presto farò anche un post su questo argomento SPOILER!)
-Potete tranquillamente sostituire gli arachidi con le mandorle e il burro di arachidi con il burro di mandorle
-Se cioccolato fondente ed arachidi non vi vanno potete usare anche frutta secca come uvetta, cranberries aka mirtilli rossi o i pezzetti di banana

Non siate spaventati dal burro d'arachidi, la maggior parte di voi probabilmente lo odia, ma vi posso assicurare che non è un mostro così orribile e schifoso (sono riuscita a convertire un sacco di gente tra cui mia madre,che ha già fatto il secondo giro di questo dolce, potete fidarvi), basta saperlo usare nel modo giusto ed usare il burro d'arachidi giusto, perchè come ogni prodotto c'è burro d'arachidi e burro d'arachidi e quello che vi posso consigliare io è lo SKIPPY, nome buffo lo so, ma a mio parere il migliore burro d'arachidi che si riesce a reperire facilmente e nel modo più specifico lo SKIPPY CREAM ovvero quello liscio senza i pezzetti di arachide (ha il tappo azzurro/verde acqua) perfetto per questa ricetta.


Ingrediente ben più particolare e specialmente sconosciuto alla nostra cucina è l'olio di cocco, usato specialmente nelle cucine orientali, ma anche in quella americana e dalle informazioni che ho raccolto anche nella cucina vegana. Io personalmente ci ho messo un po' a trovarlo, ma alla fine l'ho trovato all'Eclerc di Forlì, ma farò altre ricerche nella speranza di trovarlo il più naturale possibile.
Si presenta solido, ma bastano meno di 30 secondi nel microonde per renderlo liquido.
Detto tutto ciò direi che è ora di darvi la ricetta, perchè arrivati a questo punto (se non avete chiuso prima) o avrete l'acquolina in bocca e sarete morti di fame o siete svenuti per le mille parole che ho scritto.

Come sempre vi ricordo
CUP=TAZZA TABLESPOON=CUCCHIAIO TEASPOON=CUCCHIAINO

TEMPO DI COTTURA: 20 min + raffreddamento
QUANTITà: 12 blondies
INGREDIENTI:

3/4 cup (185 gr) di burro di arachidi*
1/3 cup (80 ml) di olio di cocco sciolto
1/2cup (90 gr) di zucchero
1/4 cup (60 ml) di latte*
2 teaspoon di estratto di vaniglia (se potete usate sempre quello naturale)
1 cup (126 gr) di farina integrale
1/4 teaspoon (una presa) di sale
1/2 teaspoon di bicarbonato
1/3 cup (42 gr) di arachidi
1/3 cup (60 gr) di gocce di cioccolato fondente

PROCEDIMENTO

1.Preriscaldate il forno a 180° e ricoprite con la carta forno una teglia quadrata (accertatevi anche si ricoprire anche i bordi per evitare che si brucino e/o attacchino i blondies).
2.Mescolate il burro di arachidi, l'olio di cocco e zucchero di canna finchè il composto non si sia amalgamato per bene.
3.Aggiungete il latte e poi la vaniglia e mescolate.
4.Aggiungete la farina, il sale e il bicarbonato mescolate per bene, si formerà un impasto (dovrete lavorare di gomito se non disponete della planetaria) che sarà pronto quando non si attaccherà più ai bordi.
5.Disponete il composto nella teglia e livellatelo il più possibile con un cucchiaio o una spatola e spargeteci sopra le gocce di cioccolato e gli arachidi.
6.Infornate e cucinate per circa 20 minuti o finchè non non sarà leggermente dorato sopra.
7.Lasciate riposare per almeno 3 ore, tutta la notte sarebbe perfetto, prima di tagliarli o vi si sbricioleranno tutti. Un consiglio una volta raffreddati a temperatura ambiente metteteli in frigo,saranno più facili da tagliare e più buoni.

*Usate il burro d'arachidi che preferite, ma io vi consiglio di usare lo Skippy.

*La ricetta originale prevede il latte di mandorla non zuccherato, io ho usato il latte parzialmente scremato, ma potete usare il latte che preferite.

BUON DIABETE!

Stay Spooky, Stay Sweet!

MrsLeopardFreak



2 commenti:

  1. Ebbrava serenella! Mi fanno una gran gola, dovrai farmeli assaggiare��

    RispondiElimina
  2. Questo e tutti gli altri dolci! <3

    RispondiElimina

Sample Text